La prevenzione è un lavoro di squadra

La nostra storia

OSPEDALE E MEDICINA NUCLEARE

La lumaca odv è affiancata e sostenuta nel lavoro in questo ambito dai Medici Nucleari e dall’intero Gruppo Multidisciplinare Regionale per le malattie della tiroide.

I nostri medici

BIANCIFIORI ANNAMARIA

PRESIDENTE

Dr. MICHELE D’AJELLO

ENDOCRINOCHIRURGO

Dr.ssa CECILIA MARINO

ENDOCRINOLOGO

Dr. DOTTORINI M. EUGENIO

MEDICO NUCLEARE

Dr. EFISIO PUXEDDU

ENDOCRINOLOGO

Dr.ssa FATONE CRISTINA

ENDOCRONOLOGO

Dr. SALAVATORE MESSINA

MEDICO NUCLEARE

Dr. MASSIMO MONACELLI

ENDOCRINOCHIRURGO

Dr. COLELLA RENATO

ANATOMIA PATOLOGICA

Dr.ssa TRANFAGLIA CRISTINA

MEDICO NUCLEARE

Dr. PIERGIORGIO TACCHI

ENDOCRINOCHIRURGO

Prof. BARBARA PALUMBO

MEDICO NUCLEARE

Dr.ssa IMOLA SUSTA

FISIOTERAPISTA

Dr. GIUSEPPE MURDOLO

ENDOCRINOLOGO

Dr.ssa FLAVIA TICCONI

MEDICO NUCLEARE

Dr. BASTA GIUSEPPE

Dr. BRACACCIA MASSIMO 

Dr. CAVALIERE ANTONIO

 

Dr. CRESCENZI ALFREDO

Dr. FALORNI ALBERTO

Dr. FEDELI LEONE

Dr.ssa GAROGNOLI ORIANA

Dr. LAURETI STEFANO

Dr. TACCHI GIORGIO

Dr.ssa MORELLI SILVIA

Dr.ssa PALUMBO BARBARA

Dr.ssa SABALICH ISABELLA

Dr. SANTEUSANIO FAUSTO

Dr.ssa TICCONI FLAVIA

Membri del C.A.P.E

Cosa è il C.A.P.E?

È il comitato Associazione Pazienti Endocrini: vi aderiscono numerose associazioni attive sul territorio nazionale. Si prefigge di essere portavoce e promotore di omogeneità verso le diverse realtà, peculiarità ed esigenze, nonché differenze locali che l’utente deve affrontare quando si rivolge al Sistema Sanitario Nazionale. 

Obiettivi

01
02

Promozione dell’ attività di ricerca e l’adozione da parte delle strutture sanitarie di percorsi diagnostici e terapeutici basati su nuove acquisizioni scientifiche in materia.

02
02

Promuovere e favorire la conoscenza delle malattie neoplastiche degli organi endocrini ed in particolar modo della tiroide al fine di favorirne la diagnosi tempestiva e la cura adeguata.

03

Migliorare il livello di accoglienza dei pazienti programmati per il ricovero presso la “S.C. Medicina Nucleare” dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia ed a tutti i pazienti ambulatoriali sottoposti a follow-up presso l’Istituto di Medicina Interna Scienze  Endocrine e Metaboliche dell’Università degli Studi di Perugia, garantendo ai nostri pazienti costante aggiornamento ed incontri multidisciplinari con diversi specialisti.

04
04

Promuovere le associazioni su tutto il territorio regionale e creare un coordinamento nazionale per poter diventare un punto di riferimento per tutti i pazienti che devono intraprendere un percorso terapeutico

05

Promuovere la possibilità di consorziare le associazioni di volontariato per poter realizzare progetti comuni.

06

Trasformare le criticità territoriali in impegni reali a breve e lungo termine

Iniziative

PREVENZIONE TERRITORIALE E IODIOPROFILASSI

Cosa significa per te prevenzione?  Ci battiamo ogni giorno per una sanità che permetta una prevenzione in ogni fase della vita e soprattutto accessibile. L’attività di prevenzione mira a ridurre la mortalità, la morbilità o gli effetti dovuti a determinati fattori di rischio o ad una certa patologia, promuovendo la salute ed il benessere individuale e collettivo. La buona sanità è fare prevenzione, fare prevenzione rappresenta anche la buona sanità

AMBULATORIO SOLIDALE

IL PASSATO DELLA SETTIMANA MONDIALE DELLA TIROIDE 2019

USER MEETING COLLO ENDOCRINO

TENUTA MONTENERO

AVANTI TUTTA DAYS

10 ANNI DELLA MEDICINA NUCLEARE

4^ FIERA DELLA SALUTE

28.05.2022

Giornata all’insegna della salute, del benessere e della prevenzione.
Vieni a trovarci e prenota il tuo screening gratuito

ATTIVITÀ CONGRESSUALE

Eventi

ASSOCIAZIONE E TEMPI COVID

Durante questi tempi pandemici rappresentare un’Associazione di volontariato risulta  più difficile del solito, percepisci il peso dell’impotenza, non riesci a farti carico prima delle numerose esigenze degli utenti e poi di quelle dei pazienti. Tutti i nostri volontari, collaboratori, pazienti e staff medico, ogni giorno, ci regalano sempre molta forza che risulta essere necessaria per andare avanti e combattere, sempre più convinti, passo dopo passo, che è sempre meglio esserci piuttosto che mollare. I progetti futuri prevedono di rafforzare il lavoro svolto fino ad oggi, migliorando le prestazioni erogate sulla base delle esperienze acquisite. Siamo in costante formazione ed aggiornamento, in costante contatto e collaborazione con gli specialisti, i progetti del territorio ed ovviamente le esigenze dei nostri pazienti. Le difficoltà non ci hanno mai abbattuto ma solo reso  più forti.

I nostri volontari

Scrivono di noi

Seguici sui social

…. Come scrive il poeta argentino enrique mariscal: “…osserva le rondini, la prossima stagione, quando le vedrai emigrare, dirigendosi verso un luogo più caldo per passare l’inverno; guarda verso di loro, voleranno a forma di v. Lo fanno perché al battere d’ala di ogni uccello, ognuno di loro produce un movimento dell’aria che aiuta l’uccello seguente, aumentando del 71% il suo potere di volo rispetto ad un uccello che vola solo. Le persone che condividono un obiettivo comune ed hanno il sentimento della comunità possono raggiungere i loro obiettivi più facilmente ed in minor tempo, perché appoggiandosi l’un l’altro i risultati che si otterranno saranno migliori.” 

In questo grande gruppo Sono davvero numerose le “rondini” che ogni giorno permettono di esserci, di evolverci ed assistere: questo è il nostro obiettivo primario. Ricordiamoci che chi fa del bene a qualcuno lo fa anche a stesso. Ogni giorno noi ed il nostro team ci battiamo per costruire
un futuro in cui la diagnosi non faccia più paura.